• Data di nascita: 10/05/2002
  • Nazionalità: argentina
  • Posizione: Centrocampista
  • Piede: Destro
  • Altezza: 1.71 m
play video

Il nuovo Roman Riquelme? Forse, ma anche con qualcosa in più nelle sue caratteristiche. Il nuovo astro nascente del calcio argentino si è messo in mostra con lampi di calcio di altissimo livello sia nel San Lorenzo, da sempre produttore di talento, che nella under albiceleste. Sebbene il San Lorenzo sia un contesto grande, con pubblico esigente e caloroso, il ragazzo la pressione non l’ha mai sofferta. Lui è il dieci per eccellenza e sembra sia nato per indossare la celebre maglia, che per gli argentini è sacralità. Nelle nazionali giovanili ha praticamente sempre fatto la differenza, dimostrandosi una, due, ma anche tre spanne superiore ai suoi coetanei.

Matiàs è un classico trequartista, che gli argentini romantici definiscono da sempre “volante”. E’ un interprete “libero” del gioco, creativo, con un primo controllo sublime con entrambi i piedi. La palla la ricerca di continuo con movimenti a legare, anche con la pressione avversaria e voltato di schiena, visto che nel suo ampio repertorio il dominio della palla è forse al primo posto.
Per lui la zona di rifinitura “non esiste”, il suo vedere calcio e i suoi tempi di gioco gli permettono in zone medie di campo di mettere un compagno davanti al portiere.
Da migliorare i momenti dentro la partita, sia con palla che senza, anche se vedendo tanti frammenti di partita, il ragazzo sembra possedere la famosa tigna Argentina, altra caratteristica evidente nei ragazzi argentini.

In un calcio orientato sempre più ad esaltare la qualità funzionale ad un gioco libero e di interpretazione, crediamo fermamente che questo grande talento possa ben presto essere notato dalle grandi big europee e magari calcare le orme dei suoi predecessori, quei numeri dieci che tanto hanno fatto innamorare appassionati e addetti ai lavori.